Pet Therapy


La pet-therapy nasce negli anni 50 negli Stati Uniti da Boris Levinson, neuropsichiatra.

E' l'utilizzo di un animale a scopi terapeutici. L'animale diventa la terapia emozionale con cui si migliorano le relazioni di un individuo, a questo scopo viene molto usata per l'Autismo e i problemi comportamentali e cognitivi.



E' ormai dimostrato che la presenza di un animale migliora la vita dell'individuo, allevia  solitudine e depressione, agendo da supporto sociale. Gli animali hanno la capacità di aiutare lo sviluppo della sicurezza in se stessi, dell'autostima, della tranquillità emotiva ed essendo necessario accudirli anche il senso di responsabilità.

E' una terapia non invasiva, dolce ed educativa.

Nel corso dei 5 anni di apertura del nostro Asilo Nido abbiamo avuto le nostre giornate Pet Therapy, alcune organizzate altre improvvisate.
Abbiamo ospitato un cane, una lumachina, un coniglio, un uccellino, un pesciolino, una lucertola e una rana.

La nostra giovane vicina di casa-asilo ci ha portato il suo coniglietto...




I bambini lo hanno accolto incuriositi e titubanti, non si sono tutti avvicinati subito.





Dopo poco iniziano a farsi coraggio e vogliono accarezzare il coniglietto che tenta di rifugiarsi nella sua gabbietta.











Qualcuno si tiene ancora a distanza, osservando il tutto da dietro la gabbietta :-)))









Alla fine anche il coniglietto si fa coraggio e i bambini gli danno da mangiare e lo coccolano.





Bellissima esperienza!!!




Attività creative correlate:



Commenti

  1. Gli animali sono molto belli , noi abbiamo da poco preso un criceto alle bimbe piace molto.

    RispondiElimina

Posta un commento

I vostri commenti arricchiscono il mio blog e la mia fantasia :-)
Grazie

Post popolari in questo blog

Laboratorio sulle fiabe e sui colori dal libro di Bruno Munari

Maschera e costume da Fiore