In cucina con i Sabbiarelli: La Signora Carota e la Signora Cipolla

... E' arrivato il nuovo album dei Sabbiarelli "Le Verdure"!

Avevo già giocato con i Sabbiarelli a Natale con Nicole



Insieme a Giada abbiamo passato un'intera giornata a "sabbiare" e cucinare... Sì perché tutte queste verdurine ci hanno fatto venir voglia di cucinarle :-)



Ma andiamo con ordine e per vedere meglio i nostri capolavori continuate a leggere il post :-)

La famiglia Carota

Dopo aver "sabbiato" il disegno della carota Giada dice: "c'è il Signor Carota e il figlio Carotino ma manca Mamma Carota "...

Decidiamo di realizzarla noi con i fogli bianchi dei Sabbiarelli che non hanno un disegno prestampato ma sono adesivi.

Per personalizzare ancora di più l'attività abbiamo realizzato la carota con la forma del piedino di Giada... Troppo divertente!

Ha voluto lo smalto ai piedi perché "se dobbiamo fare le foto devo avere dei piedi belli"... Nulla da ridire :-)


Abbiamo quindi preso la forma del piedino su uno dei fogli bianchi adesivi e lo abbiamo ritagliato, poi abbiamo tolto la carta che protegge la parte adesiva e Giada ha colorato il suo piedino-carota di arancione


Ora alla Signora Carota manca il "ciuffo" e lo realizziamo disegnandolo su un pezzetto di foglio adesivo che è avanzato dal ritaglio della carota.
Giada mischia il verde chiaro con lo scuro mentre io ritaglio il "ciuffo" e poi, dopo aver tolto la carta protettiva, sabbiamo il nostro "ciuffo"... Bellissimo!


La Signora Carota è quasi pronta, le mancano gli occhi e tra i miei occhietti mobili Giada ne trova due con le ciglia :-)

La Signora Carota è pronta ...


Ora può unirsi alla sua famiglia con grande soddisfazione di Giada :-)




La Signora Cipolla 




La Signora Cipolla a Giada è piaciuta molto perché è colorata con i suoi colori preferiti; il rosa ed il viola.

Osservando il disegno Giada mi chiede perché ci sono dei cerchi dentro la cipolla tagliata e così, per farle capire bene com'è fatta una cipolla, ne abbiamo sbucciata e tagliata una e ci siamo divertite a togliere gli anelli dalla cipolla...


Che ci dispiaceva buttare e allora... Onion Rings!!!



Come ho già detto abbiamo sbucciato e tagliato a fette una cipolla di Tropea, poi abbiamo tolto i vari anelli ed infine abbiamo preparato la pastella.

Pastella:

  • 100 gr di farina 00
  • 1 uovo
  • 100 ml di latte
  • mezza bustina di lievito in polvere
  • un cucchiaio di olio
  • sale


Dopo aver fatto riposare la pastella per 30 min abbiamo immerso le rondelle di cipolla e le abbiamo fritte in abbondante olio :-)


BUONISSIME!!!

La Signora Cipolla vi saluta con la sua ricetta :-)



Commenti

Posta un commento

I vostri commenti arricchiscono il mio blog e la mia fantasia :-)
Grazie

Post popolari in questo blog

Laboratorio sulle fiabe e sui colori dal libro di Bruno Munari

Maschera e costume da Fiore