Rendiamo divertente il "Riordinare"

Quante volte diciamo ai bambini "E' ora di riordinare", "dai forza metti in ordine", "tu hai giocato e tu riordini" ecc...

Cosa rende ai bambini così antipatico il momento di rimettere i giochi o la loro camera in ordine?

Prima di tutto dobbiamo pensare che l'avere la stanza o l'asilo in ordine è un'esigenza dell'adulto, i bambini nel caos ci si trovano molto bene, avere i giochi in giro li stimola, l'ambiente disordinato è pieno di nuovi stimoli e tutto è lì a disposizione per nuove avventure.



Ma dobbiamo insegnare ai bambini l'ordine, questo è importante per la loro educazione.

Allora come fare? Rendere divertente il riordino, renderlo stimolante come il disordine.
Ci sono moltissimi modi per farlo ma oggi voglio condividere con voi un gioco educativo che stiamo adottando nel nostro piccolo asilo.

I Folletti Ordinati

Abbiamo iniziato con ascoltare una musica molto "pimpante" e abbiamo mostrato loro un disegno in cui dei folletti riordinavano una libreria, mettevano in ordine le pentoline in una cucinetta, i bambolotti nel cesto ecc...
Alla partenza della musica tutti dobbiamo scattare a riordinare i giocattoli.
La voglia di vedere il disegno dei Folletti Ordinati cresceva sempre di più, prima del riordino 10 minuti erano dedicati al disegno e un giorno ci è venuta l'idea di fare dei cappelli come quelli del disegno, conici con un pom pom sopra.

Ecco i nostri cappelli da folletto:




Abbiamo presto un cartoncino a forma triangolare e ogni bambino ha colorato il suo di verde.









Ogni cappello è stato chiuso con un punto di spillatrice e sulla sommità ogni bambino ha scelto il colore della carta crespa che desiderava.







Ecco i nostri Folletti Ordinati



Ed eccoli mentre riordinano



Un'altra cosa molto importante, da tenere presente soprattutto in casa, è che il posto dove va riposto il gioco deve essere chiaro e facile, non possiamo chiedere ad un bambino di riordinare i giocattoli facendone un teatrino bello da vedere, quello è un riordino da adulto, vanno benissimo i cestoni o i cassettoni, al massimo diverse scatole per ogni tipologia di gioco tipo; la scatola delle costruzioni, quella per le macchine, quella per i bambolotti ecc...

Dobbiamo sempre riordinare con loro e apprezzare il suo impegno e fargli ammirare che bella la camera tutta ordinata.





Commenti

Posta un commento

I vostri commenti arricchiscono il mio blog e la mia fantasia :-)
Grazie

Post popolari in questo blog

Laboratorio sulle fiabe e sui colori dal libro di Bruno Munari

Maschera e costume da Fiore